User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

:: Magazine

A Palazzo dei Leoni

"Trattamenti risarcitori dei dipendenti pubblici. Vittime del terrorismo, del dovere e della criminalità organizzata"

Il convegno è stato organizzato dalla sede provinciale dell'Unione Nazionale Mutilati per Servizio (U.N.M.S.), con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina


:: Rubrica

Dom 17 Gennaio 2016 - 18:09


Immagine Principale



A Palazzo dei Leoni si è svolto il convegno sul tema "Trattamenti risarcitori dei dipendenti pubblici. Vittime del terrorismo, del dovere e della criminalità organizzata" L’incontro è stato organizzato dalla sede provinciale dell'Unione Nazionale Mutilati per Servizio (U.N.M.S.), con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina Palazzo dei Leoni ha ospitato stamane il convegno sul tema: "Trattamenti risarcitori dei dipendenti pubblici. Vittime del terrorismo, del dovere e della criminalità organizzata". L’incontro, organizzato dalla sede provinciale dell'Unione Nazionale Mutilati per Servizio (U.N.M.S.), con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina, è stato aperto dagli interventi del Commissario Straordinario della Città Metropolitana di Messina, Dott. Filippo Romano, e del Presidente nazionale dell' U.N.M.S., Cav. Antonio Mondello. I relatori invitati all’incontro sono stati: la Dott.ssa Maria Antonietta Cerniglia, Vice Prefetto Vicario di Messina; il Dott. Francesco Famà; l’Avv. Carmelo Gullo, legale rappresentante della sede provinciale U.N.M.S. di Messina; Francesco Mangano, ispettore della Direzione Territoriale del Lavoro di Messina; il Dott. Carmelo Di Bella, responsabile pensioni dipendenti delle pubbliche amministrazioni sede provinciale INPS di Messina ed il Dott. Maurizio Mirto, responsabile e legale della sede Nazionale U.N.M.S.. L’attuale normativa del trattamento risarcitorio dei pubblici dipendenti, nonostante risulti articolata e complessa, é in grado di fornire adeguate garanzie ai soggetti interessati con estensione di numerosi benefici ai familiari superstiti. Per ciò che riguarda l'istituto risarcitorio per le vittime del dovere nell'ultimo decennio si è regolamentata la materia con la previsione di diverse ipotesi di legge per la qualifica di vittima del dovere o equiparato, con il conseguente accesso ai benefici di natura economicoassistenziale, sia a favore del diretto interessato, sia in caso di suo decesso dei familiari superstiti. Per l’accesso ai benefici economici e assistenziali alle vittime del dovere e vittime del terrorismo non è sufficiente aver riportato infermità o lesioni legate al servizio che abbiano dato o diano diritto all’equo indennizzo o alla pensione privilegiata; occorre, altresì, che i danni e le malattie siano riconducibili alle specifiche fattispecie previste dalla legge, ovvero che siano state contratte nello svolgimento di compiti d’istituto che eccedano, per profilo di impegno, il rischio normale o tipico del servizio prestato. I lavori sono stati moderati dalla giornalista Gisella Cicciò. In occasione del meeting si è esibita la Banda “Aosta” ed al termine della mattinata l’Istituto di Istruzione Superiore “Antonello” di Messina ha offerto un ricco buffet.


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Rubrica

Dom 17 Gennaio 2016 - 18:09





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS