User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Stragi Parigi, Blitz in Belgio: fermata una persona – UE monitora le frontiere

Rischio di armi chimiche e biologiche secondo il premier Valls -Abdelhamid Abaaoud la “mente” delle stragi morto nel blitz di Saint-Denis


:: Uno Sguardo all' Europa

Gio 19 Novembre 2015 - 15:50


Immagine Principale



Dopo il Blitz di ieri nel sobborgo parigino di  Saint-Denis, dalla notte di oggi a  Bruxelles, Jette, Uccle e Molenbeek,   un dispiegamento di forze speciali di polizia, è alla  ricerca di informazioni e persone degli  ambienti vicini a Bilal Hadfi, il kamikaze che si è fatto esplodere  in aria durante gli attacchi, la notte di venerdì, vicino allo Stade de France.  Presunto combattente Isis, Hadfi di nazionalità  francese ma  residente in Belgio, sarebbe  in un elenco di 800 soggetti in relazione con la Siria.

 Un’altra perquisizione nella località belga di Laeke, ha portato al fermo di una persona legata alla notte di sangue di Parigi.

Abdelhamid Abaaoud, considerato “il cervello ” delle stragi di Parigi,  secondo fonti dell’ intelligence, citate dalla testata belga Derniere Heure e dal  Washington Post,sarebbe morto durante il blitz di ieri a Sait-Denis. La notizia è stata confermata. Il corpo del terrorista è stato ritrovato crivellato di colpi, in uno dei covi del sobborgo parigino, durante il raid delle forze speciali.

Il blitz eseguito nel sobborgo a nord di Parigi, da  un dispiegamento inaudito di forze di polizia e dall'esercito, ha messo a soqquadro tutto Saint-Denis, per una azione di controllo che ha passato a setaccio  una per una tutte le abitazioni. Tre terroristi  morti e otto  persone fermate il bilancio.

 

L’Europa  decide di monitorare le frontiere come misura di sicurezza contro altri attacchi terroristici, con un rafforzamento dei controlli, anche per i cittadini dell’area di libera circolazione dell'Ue.

Le menti criminali del terrorismo islamico, potrebbero pensare anche ad “armi chimiche e biologiche”, dice il premier francese, Manuel Valls, secondo cui il “rischio potrebbe essere possibile”.

 “ La Francia risponderà alla violenza e all’odio con la fratellanza, non saranno autorizzate azioni che possano far pensare, che ci possa essere un singolo cittadino che venga aggredito per il suo credo..ha sottolineato,  oggi il presidente francese Francois Hollande, aggiungendo “ i terroristi vogliono cancellare la storia, come se nulla fosse esistito prima di loro, ma sarà la loro esistenza ad essere cancellata…”

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Gio 19 Novembre 2015 - 15:50





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS