User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Concluso il 54° Campionato Italiani Tiro alla Targa nella splendida Villa La Tesoriera di Torino - 25-27 settembre 2015

Assegnati i titoli italiani assoluti


:: Sport

Dom 27 Settembre 2015 - 19:26


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine PrincipaleImmagine Principale

Immagini: gli azzurri David Pasqualucci e Mauro Nespoli - La sfida tra Nespoli e Pasqualucci - Luigi Di Michele oro compound - Marcella Tonioli oro compound .

 

Torino - Assegnati i tricolori assoluti arco olimpico e compound nella splendida location di Villa La Tesoriera a Torino. Hanno conquistato i titoli italiani nell'olimpico Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) che batte l'atleta di casa Marco Morello (Iuvenilia) 6-4 e l'azzurrina Vanessa Landi (Maremmana Arcieri) che supera la compagna di Nazionale Loredana Spera (Arcieri del Sud) 6-0. 

Titolo a squadre ricurvo nel maschile per il Sentiero Selvaggio (Gaetano Bacchi, Luca Melotto, Luca Sagulo) che in una finale tutta torinese vince con gli Arcieri Iuvenilia (Marco Morello, Lorenzo Racca, Amedeo Tonelli) allo spareggio 5-4 (28-25); tra le donne 3° tricolore consecutivo per il Castenaso Archery Team (Natalia Valeeva, Stefania Franceschelli, Carla di Pasquale) grazie al successo in finale 5-3 sulle capitoline Arcieri Torrevecchia (Claudia Mandia, Martina Romoli, Manuela Mercuri); nel mixed team si affermano l'olimpionico Michele Frangilli con la sorella Carla (Arcieri Monica) battendo 5-3 il Kappa Kosmos Rovereto (Tebaldini-Tonetta).

Nel compound primo oro per l'atleta di casa Luigi Di Michele (Arcieri Clarascum) che supera Mauro Bovini (Arcieri Montalcino) 144-143, mentre è il 2° tricolore assoluto per l'azzurra Marcella Tonioli (Arcieri Franciacorta) che batte la capitolina Angela D’Angelo (Arco Club Appia Antica). 

3° titolo nel compound maschile per gli Arcieri Città di Pescia (Sergio Pagni, Andrea Falcinelli, Gregorio Cirillo) vincenti sugli Arcieri Solese (Luigi Porta, Andrea Leotta, Alberto Simonelli) 225-219. Tra le donne 1° titolo per il Castenaso Archery Team (Eleonora Sarti, Irene Franchini e Monica Finessi) che hanno la meglio per 223-211 sul Decumanus Maximus (Laura Longo, Sofia Dermati e Flavia Marchesini). Nel mixed team si confermano campioni d’Italia gli Arcieri Franciacorta di Federico Pagnoni e Marcella Tonioli che in finale superano gli Arcieri Tre Torri (Francesca Facchini Vailati e Matteo Uggeri) 150-146. 

 

 

LE FINALI INDIVIDUALI ARCO OLIMPICO – Massimiliano Mandia è il nuovo Campione Italiano dell’arco olimpico maschile. L’atleta delle Fiamme Azzurre vince la finale contro Marco Morello (Arcieri Iuvenilia) con il risultato di 6-4, una sfida lunga ed emozionante tra i due compagni di Nazionale con Mandia che vince il titolo per la terza volta in carriera riscattando l’argento dell’anno scorso.
Primo titolo italiano assoluto al femminile per Vanessa Landi degli Arcieri Montalcino. L’atleta della Nazionale batte la compagna di squadra in azzurro Loredana Spera (Arcieri del Sud) 6-0. 
Mauro Nespoli (Aeronautica Militare) si prende il terzo gradino del podio battendo in finale 6-4 il compagno di Nazionale David Pasqualucci (Arcieri Tempio di Diana). 
La medaglia di bronzo va al collo di Tatiana Andreoli (Arcieri Iuvenilia) che batte 6-4 Sara Violi (Arcieri Sarzana). 

LE DICHIARAZIONI DOPO LE FINALI INDIVIDUALI DELL’ARCO OLIMPICO - Massimiliano Mandia: "sono contento di aver vinto il terzo titolo, faccio i complimenti a Marco perché è stato bravo. Non è facile tirare con lui perché è un grande amico". 
Marco Morello: "è stato un buon campionato italiano per me, sono contento. Peccato per la finale, con Max è sempre dura".
Vanessa Landi: "non è facile tirare contro una compagna di squadra perché ci conosciamo molto bene. Spero di raggiungere i traguardi che lei ha conquistato a livello internazionale".
Loredana Spera: "lei è stata bravissima, adesso speriamo di vincere qualcosa insieme con la maglia della Nazionale".
David Pasqualucci: "quello di Rio sarà un campo difficile per tutti. Sono molto soddisfatto della stagione che ho vissuto".
Mauro Nespoli: "il campo di Rio è difficile, ci sarà vento e viene buio molto presto e quindi troveremo condizioni inusuali. Faremo allenamenti specifici soprattutto per quello che riguarda la luce".
Tatiana Andreoli: "sono  molto contenta, sto riequilibrando le mie prestazioni tra indoor e gare all’aperto".
Sara Violi: "ero un po' di tesa però ho saputo riprendermi e Tatiana è stata molto brava".

LE FINALI A SQUADRE ARCO OLIMPICO – Finale maschile tutta piemontese e ricca di emozioni. Arcieri Iuvenilia (Marco Morello, Lorenzo Racca, Amedeo Tonelli) e Sentiero Selvaggio (Gaetano Bacchi, Luca Melotto, Luca Sagulo) si affrontano per quattro lunghi set che non bastano però a decretare i nuovi campioni. Tutto si definisce allo shoot off: vince il Sentiero Selvaggio (5-4/28-25) che per la prima volta si prende il titolo italiano. Per Marco Morello e Amedeo Tonelli la stagione non è finita perché entrambi sono stati convocati per gli Europei Campagna.
Terzo posto per i campioni in carica degli Arcieri Torrevecchia (Mandia, Molfese, Caruso). 
Trionfa per la terza volta di fila nell’arco olimpico femminile il Castenaso Archery Team (Natalia Valeeva, Stefania Franceschelli, Carla di Pasquale) grazie al successo in finale 5-3 sugli Arcieri Torrevecchia (Claudia Mandia, Martina Romoli, Manuela Mercuri). Il bronzo va al collo di Loredana Spera, Pia Lionetti e Sabrina Scommegna degli Arcieri del Sud. 
Nel mixed team trionfano i fratelli Frangilli portacolori del C.A.M Arcieri Monica. Carla e Michele hanno la meglio sulla coppia del Kappa Kosmos Rovereto (Tebaldini-Tonetta) con il risultato di 5-3. Il bronzo era stato assegnato ieri agli Arcieri Torrevecchia (Claudia e Massimiliano Mandia).

LE DICHIARAZIONI DOPO LE FINALI A SQUADRE DELL’ARCO OLIMPICO - Luca Sagulo: "era la prima volta per me, ed è stata una grande esperienza".
Gaetano Bacchi: "sono davvero felice anche perché era la prima volta che tiravo su un palcoscenico così importante".
Luca Melotto: "ci dispiace essere andati sempre allo shoot off ma ci ha portato bene. Abbiamo sempre dato il massimo e siamo molto contenti".
Lorenzo Racca: "è stata la mia prima finale, è una emozione indescrivibile".
Marco Morello: "abbiamo fatto un'ottima gara dimostrando carattere".
Amedeo Tonelli: "non siamo partiti bene ma ci siamo ripresi alla grande, peccato per lo shoot off". 
Natalia Valeeva: "questo è un campo che nasconde delle trappole ma siamo andate avanti con grande spirito di squadra. In Nazionale abbiamo fatto due belle medaglie d’oro a Baku, dovevamo fare meglio ai Mondiali. L’anno prossimo dobbiamo qualificare la squadra per Rio".
Carla di Pasquale: "sono molto emozionata, non posso che dire: bello, bello, bello".
Stefania Franceschelli: "siamo davvero molto contente, è stata una finale emozionante".
Claudia Mandia: "sono stata abbastanza soddisfatta della mia stagione in azzurro, sono partita bene ma poi mi sono un po’ persa. Cercherò di riprendere la giusta strada nella prossima stagione".
Manuela Mercuri: "campionato molto divertente, il campo delle finali era molto difficile ma ci siamo divertite".
Marina Romoli: "è stata una bella finale ed è stato bello vivere queste emozioni".
Michele Frangilli: "sono contento per mia sorella e contentissimo per questa medaglia. Parto mercoledì per il Mondiale dei Corpi Militare, speriamo vada bene".
Carla Frangilli: "è la terza volta che ci proviamo, prima è arrivato il bronzo poi l’argento e ora finalmente l’oro".

LE FINALI INDIVIDUALI COMPOUND – La finale per l’oro assoluto individuale è un’altalena di emozioni, alla fine la spunta l'atleta piemontese Luigi Di Michele (Arcieri Clarascum) che trova il sorpasso decisivo su Mauro Bovini (Arcieri Montalcino) alla penultima freccia. Il match si conclude 144-143 ed è il primo titolo italiano assoluto in carriera per Luigi Di Michele.
A sfidarsi per il bronzo assoluto sono due specialisti azzurri del compound: Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia) e Alberto Simonelli (Aeronautica Militare). Al termine delle quattro volée la spunta Pagni 147-137.
In campo femminile torna sul primo gradino del podio dopo il titolo del 2013 Marcella Tonioli (Arcieri Franciacorta). L’atleta della Nazionale non lascia scampo ad Angela d’Angelo dell’Arco Club Appia Antica. La sfida per l’oro femminile termina 147-133
Il bronzo femminile va al collo di Jessica Fubiani degli Arcieri Franciacorta che ha battuto nel primo scontro diretto individuale di giornata 136-127 l’azzurrina Giulia Grascelli (Maremmana Arcieri).

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI AL TERMINE DELLE FINALI INDIVIDUALI - Luigi Di Michele: "Mauro è un avversario da non sottovalutare e lo shoot off con Sergio Pagni in semifinale mi ha dato il coraggio giusto per provarci fino in fondo. E’ stato un campionato fantastico con il record personale in qualifica e poi la medaglia d’oro di oggi".
Mauro Bovini: "è stata una bellissima finale, molto tirata con un ottimo avversario. Peccato ma sono contento e soddisfatto".
Marcella Tonioli: "mi sono ripresa il titolo, è stato un bel campionato e sono stata brava a mantenere alta la tensione. Il lavoro che sto facendo sta pagando davvero tanto".
Angela D’Angelo: "ho vissuto delle emozioni indescrivibili,la finale con Marcella Tonioli è una grande soddisfazione". 
Alberto Simonelli: "E’ stata una stagione importante anche se in finale non ho tirato al meglio. I Mondiali sono andati veramente bene, mi sono meritato il pass per Rio e lavorerò per arrivare all’Olimpiade nella condizione migliore. Ringrazio le Fiamme Azzurre per l’appoggio che mi danno".
Sergio Pagni: "ringrazio Alberto per questa finale, non ha tirato al meglio infatti me ne aspetto un’altra migliore in futuro. Mi porto a casa un bronzo con gioia".  
Giulia Grascelli: "è stata una grande emozione e va bene questo risultato, spero di continuare così".
Jessica Fubiani: "sono molto contenta perchè dopo una brutta qualifica mi sono ripresa e questa finale è un successo per me".

LE FINALI A SQUADRE COMPOUND – Terzo titolo nel compound maschile per gli Arcieri Città di Pescia (Sergio Pagni, Andrea Falcinelli, Gregorio Cirillo)capaci di battere in finale gli Arcieri Solese (Luigi Porta, Andrea Leotta, Alberto Simonelli) con il risultato di 225-219. Il bronzo è stato assegnato ieri ai Kappa Kosmos Rovereto (Manuel Festi, Jesse Sut, Luciano Faldini).
Il Castenaso Archery Team si laurea per la prima volta campione d’Italia compound femminile grazie al trio formato da Eleonora Sarti, Irene Franchini e Monica Finessi, tutte atlete in forza alle Fiamme Azzurre per quanto riguarda la gara individuale. La vittoria arriva 223-211 contro il Decumanus Maximus (Laura Longo, Sofia Dermati e Flavia Marchesini). Terzo gradino del podio per gli Arcieri Tre Torri (Francesca Facchini Vailati, Elena Menegoli, Elena Crespi).
Nel mixed team si confermano campioni d’Italia gli Arcieri Franciacorta di Federico Pagnoni e Marcella Tonioli che in finale superano gli Arcieri Tre Torri (Francesca Facchini Vailati e Matteo Uggeri) 150-146. Terza posizione per Laura Longo e Moreno Ongaro degli Arcieri Decumanus Maximus.

LE DICHIARAZIONI AL TERMINE DELLE FINALI A SQUADRE - Andrea Falcinelli: "abbiamo tirato bene, loro sono stati bravi e siamo contenti".
Gregorio Cirillo: "siamo molto soddisfatti è stato un grande campionato".
Sergio Pagni: "i campionati sono andati molto bene anche se in finale non abbiamo tirato benissimo. Questa è una squadra giovane ma ci siamo subito organizzati bene. La stagione non è stata delle più fortunate ma l’ho messa alle spalle e riparto per la successiva".
Eleonora Sarti: "è stata una stagione impegnativa ma bellissima, sono molto contenta". 
Irene Franchini: "per me non è ancora finita vestirò la maglia azzurra anche gli Europei Campagna, per ora è stata una bella stagione".
Monica Finessi: "anche per me ora arriva la competizione internazionale campagna, insomma non è finita qui e mi impegnerò fino alla fine, vedremo cosa succederà".
Marcella Tonioli: "il campo non era facile, era tutto da leggere ma ce l’abbiamo fatta. Ci siamo confermati campioni. E’ una vittoria che ci regala un grande finale di stagione".
Federico Pagnoni: "è stata una bella finale, per noi è una grande soddisfazione. E’ la ciliegina sulla torta di un'ottima stagione anche a livello internazionale".

 

LA VIDEOGALLERY DELL'EVENTO

https://www.youtube.com/playlist?list=PLe_Dn-FBfDDNHEKLMdo8xrAgJ7QzsFfVZ

 

I RISULTATI COMPLETI DEL CAMPIONATO

http://ianseo.net/Details.php?toId=821

 

LA FOTOGALLERY A CURA DI FERRUCCIO BERTI - FOTO LIBERE DA DIRITTI EDITORIALI

http://fitarco.smugmug.com/Eventi-Nazionali/2015/Campionati-Italiani-Targa-Tori

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sport

Dom 27 Settembre 2015 - 19:26





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS