User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Calano i prezzi delle case vacanza

Molti optano per mete esotiche facilmente accessibili, molti altri per l'affitto o meglio per l'acquisto di case vacanza dato l'attuale andamento del mattone


:: Economia

Mer 05 Agosto 2015 - 23:56


Immagine Principale



 

Vacanza che vai, prezzo che trovi, ma con tutto questo parlare di crisi quanto sono disposti a spendere gli italiani per le loro vacanze? Dipende. In molti hanno preferito optare per mete esotiche oggi facilmente accessibili, sebbene non per tutti. Molti altri, i più a dire la verità, hanno optato per affittare una casa delle vacanze o per acquistarne una dato l'andamento del mercato del mattone. Infatti per chi acquista è un momento particolarmente vantaggioso. Chi ha dei risparmi in un conto bcc for web o simili è bene che inizi a pensare di investire nel mattone vacanziero. Infatti si risparmia molto di più ad andare in affitto o ancora meglio ad acquistare una casa vacanze che si ammortizza in pochi anni piuttosto che pagare un hotel.

Ovviamente i prezzi non sono gli stessi in tutto il Paese. Tendenzialmente si parla di una media del -5% con picchi del -7% nelle zone più periferiche. Ovviamente la positività di questi dati dipende dall'angolazione di chi guarda. Di sicuro chi vende una casa che fino a qualche anno fa rendeva qualche bel milioncino, oggi non sarà altrettanto soddisfatto e si dovrà accontentare di quello che offre il mercato.

Bisogna comunque fare un distinguo. Se l'alloggio è di qualità diciamo che può reggere bene sul mercato nonostante tutto. Per quanto riguarda la zona, bene, questa ha un peso rilevante. Hanno subito un drastico calo le case vacanza situate nella regione Abruzzo che segna un -9%, ma anche quelle situate in Calabria non hanno retto al colpo della crisi e segnano un -7,5%. A seguire la percentuale della Basilicata che con il Molise e le Marche registra un -6%. Si mantengono abbastanza stabili le percentuali dell'Umbria con un valore di compravendita simile a quello dello scorso anno.

Si spiega così perché il 12% delle famiglie italiane sia interessato all'acquisto di una seconda casa di villeggiatura, sebbene alcune località mantengano dei prezzi comunque non alla portata di tutti, come per esempio quelle di Santa Margherita Ligure con un costo medio di 14.500 euro al mq, o di Forte dei Marmi con 14 mila euro al mq. Anche le località di montagna da sempre ritenute esclusive presentano costi abbastanza elevati: una casa a Madonna di Campiglio costa 12.700 euro al mq, a Courmayeur 11.400 euro al mq e a Cortina d'Ampezzo 11 mila, mantenendo comunque il loro trend.

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Economia

Mer 05 Agosto 2015 - 23:56





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS