User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Expo Milano 2015, celebra la "festa del pane "

Oggi ,19 luglio, a raccolta tutti i Partecipanti all’Esposizione Universale.


:: Economia

Dom 19 Luglio 2015 - 14:48


Immagine Principale



Intorno alle ore 11.30 i Paesi sfileranno lungo il Decumano con i prodotti da forno tipici della loro tradizione gastronomica. Il gioioso “Corteo del Pane” prenderà le mosse dai due estremi del viale principale del sito espositivo, partendo dall’Expo Centre, a Ovest, e dallo spazio Slow Food, a Est.

Due marching band vestite di color oro - il colore del pane appena sfornato - guideranno in Piazza Italia i rappresentanti di Paesi, associazioni e aziende che si uniranno alla parata. Ogni partecipante, in abiti tradizionali, porterà con sé un cesto con la tipologia di pane che caratterizza la propria terra o per raccontare uno specifico aspetto del tema dell’Esposizione Universale “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”: il Madagascar, per esempio, porterà il Koba (pane dolce a base di farina di riso, banana, arachidi e vaniglia), la Palestina il Khobez, mentre l’Eritrea l’Ingera, con il sorgo. 

I cesti saranno poggiati sul Tavolo Pangea, a rappresentare quanto il pane sia alimento comune, che unisce tutto il mondo. Ad attendere il corteo, alle ore 12.00, in Piazza Italia, per un saluto, saranno il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, il rappresentante di CEFA onlus Giovanni Beccari e il responsabile del protocollo e delle relazioni internazionali del Madagascar Tahiry Rajaonarivelo, in rappresentanza dei Paesi.

Organizzata in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, la “Festa del Pane” inviterà, sin dal mattino, i visitatori a scoprire ricette, impasti e farine che fanno del pane elemento e alimento principe nelle diete di tutti popoli del mondo.

Di valore la partecipazione lungo il Cardo. La Regione Basilicata, ad esempio, organizzerà laboratori per la preparazione del Pane di Matera IGP: chi vi prenderà parte avrà a disposizione un impasto di semola di grano duro lucano lievitato, con cui potrà cimentarsi nella lavorazione grazie alle indicazioni di un maestro panificatore. Inoltre, dei figuranti, in tenuta da fornaio, trasporteranno le forme di Pane su una tavola portata a spalla, per il progetto “Da Expo ai territori”.

A partire dalle ore 10.00, il Padiglione dell’Unione Europea distribuirà i panini al miele di Alex e Sylvia, i personaggi animati protagonisti del percorso espositivo. I panini saranno sfornati in collaborazione con la Boulangerie del padiglione Francia.

Dal “Corteo del Pane” alle degustazioni nei singoli padiglioni, sono oltre 30 i Paesi che hanno deciso di partecipare ai festeggiamenti. Ecco alcune delle iniziative in programma.

L’Austria offrirà diverse tipologie di pane, tra cui il pane di farina di legno. Il Belgio proporrà una degustazione di pani zuccherati come il Cramique, un pane brioche con uva sultanina, mentre il Cile farà assaggiare il pan con palta, ossia pane con avocado.

Alle ore 11.00 al Padiglione Israele si potrà mangiare la tradizionale pita con hummus, che sarà riproposta nella versione con Nutella alle ore 17.00, per merenda.

Per l’intera giornata sarà possibile, inoltre, degustare il pane nero Daujenai, nel padiglione Lituania, i panini ripieni di carne “al pastor” e i toast di roast beef con pico de gallo e formaggio gratinato nel padiglione del Messico. Gli Emirati Arabi Uniti e la Slovenia offriranno il loro pane tipico; mentre l’Ungheria proporrà ai visitatori il makos guba, un dolce fatto con semi di papavero, crema e pane a forma di mezzaluna. La Colombia farà assaggiare l’arepa, preparata con farina di mais bianco. E dalle 11.00 alle 22.30, il Kazakhstan farà scoprire il tradizionale Baursak.

La Russia ospiterà nel proprio ristorante Anton Kovalkov che preparerà, dalle ore 12.30 alle 20 – in sessioni da 30 minuti - degustazioni a base di porridge e kvas, una bevanda leggermente alcolica, composta da pane di segale o pane fermentato, con erbe aromatiche e miele. Dalle 16.00 alle 18.00, la Repubblica Ceca offrirà pane e marmellate fresche; mentre la Repubblica di Corea proporrà i waffles coreani dalle ore 15.00 alle ore 22.30.

Nel bar del padiglione Brasile sarà possibile acquistare il tipico pane al formaggio; nel ristorante dell’Angola il piatto del giorno sarà il Sorda, a base di pane e gamberetti. Il Sudan venderà pane tipico e la Malesia offrirà gratuitamente ai visitatori che acquisteranno il tradizionale Roti Canai un accompagnamento tra pollo al curry, manzo, uova strapazzate o formaggio.

Il programma della “Festa del Pane” non prevede, però, solo assaggi. La Francia organizzerà, ogni ora, dalle ore 11.00 alle ore 17.00, un percorso di visita dedicato a questo alimento e i visitatori saranno guidati alla scoperta della boulangerie e delle sue specialità. Le visite si concluderanno con un quiz a premi: in palio gadget del padiglione. Anche il Padiglione Germania farà partecipare i visitatori a un live quiz dedicato al pane (dalle ore 14.00 alle ore 17.00, a intervalli di un’ora, e poi alle ore 20.00 e alle 21.00) e proporrà un’offerta speciale di brezel (uno in omaggio a chi ne acquisterà due).

Indiscusso protagonista della Festa del Pane sarà il Cluster dei Cereali e Tuberi. Qui, intorno alle ore 13.00 - dopo il saluto istituzionale del Ministro Martina in Piazza Italia - CEFA onlus insieme a Expo 2015 e allo sponsor ufficiale del Cluster Farine Varvello presenterà il “pane della solidarietà”: una treccia di pane bianco e nero, a rappresentare la simbolica stretta tra mani di diverso colore. Il “pane della solidarietà” sarà prodotto da Farine Varvello fino al 16 ottobre, Giornata Mondiale dell’Alimentazione e distribuito ai visitatori, in cambio di un’offerta. Il ricavato sarà devoluto all’associazione Terra Madre. L’appuntamento vedrà, inoltre, la partecipazione dell’attore comico e cabarettista Stefano Chiodaroli, che si esibirà in uno spettacolo pro bono.

Nell’area comune del Cluster Cereali e Tuberi, sarà inoltre proposta una degustazione di pane preparato con le farine fornite dai Paesi che vi espongono: il Venezuela darà la farina di yucca o mais bianco per produrre le arepas, lo Zimbabwe la farina di baobab, il Togo quella di sorgo. La Bolivia, invece, donerà la farina di quinoa per panificare delle bolitas de quinoa y queso, una sorta di cupcake inglesi tradizionalmente consumate a colazione o a pranzo. I panettieri italiani del forno di Farine Varvello impasteranno pane fresco “speciale”, per forme e ingredienti e lo offriranno con l’aggiunta di un filo d’olio e un po’ di sale, a merenda.

Nel Cluster Biomediterraneo, la Regione Sicilia farà assaggiare pane e marmellata di arance al mattino. A partire dalle ore 17.00, sarà allestito un cooking show e sarà organizzato un aperitivo dal titolo “Pane e… Dieta Mediterranea”, offrendo pane di diversi tipi e forme, condito con prodotti tipici di uno dei Paesi presenti nel Cluster: con le olive per la Grecia, con l’olio per la Tunisia, con l’hummus per il Libano…

Nel Cluster del Riso, dalle ore 11.00 alle ore 18.00 si terrà l’incontro “Al posto del pane – Gluten Free e la filosofia del benessere alimentare” sul tema delle intolleranze con un terapista alimentare. Inoltre sarà possibile degustare per tutta la giornata prodotti al riso in sostituzione del pane, per celiaci.

Anche la Federazione Italiana Panificatori non ha voluto mancare l’appuntamento. In un’area dedicata sul Decumano, davanti al Padiglione della Malesia lavorerà e cuocerà il pane, coinvolgendo i bambini in attività di intrattenimento ed educative.

Sul sagrato del Padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo, davanti alla riproduzione della Madonnina, alcune fornarine in costume distribuiranno gratis le michette preparate dal Forno Maria Marinoni. Mentre a Cascina Triulza, la Regione Umbria farà assaggiare le tradizionali bruschette, e i Lions porteranno in corteo campioni di pane provenienti da diverse aree del mondo. KIP proporrà, dalle ore 16.00, nel proprio ristorante pizze e focacce

Nel Padiglione del Biologico, all’interno Parco della Biodiversità, al mattino – alle ore 10.30 e alle ore 12.00 – e nel pomeriggio – alle ore 15.00, 17.00 e 19.00 -, si terrà il laboratorio curato da NaturaSì “Il tuo pane”. Nel corso dell’appuntamento, tre attori nelle vesti di antichi fornai faranno realizzare direttamente ai visitatori della pasta di pane che ognuno potrà portare a casa, per completare la lievitazione e cuocerla. Alce Nero Berberé, per l’occasione, proporrà una novità: il Panino Mediterraneo, con gli ingredienti più rappresentativi del bio Made in Italy.

A Casa Corriere, alle ore 18.00, si terrà l’incontro “Onorare il pane: l’alimento dell’altruismo e della condivisione”, cui prenderanno parte Rocco Princi, patron dell’omonimo locale-panetteria a Milano e a Londra, e don Gino Rigoldi.

A festeggiare il pane saranno, inoltre, partner e concessionari di food. A partire dalle ore 10.30 alle ore 11.30, nello spazio antistante il Nutella Concept Bar, Ferrero distribuirà gratuitamente pane e Nutella.

Alcuni ristoranti regionali di Eataly proporranno un piatto tipico della tradizione a base di pane. Inoltre, il fornitore di pane di Eataly (Pausa caffè con il Carcere di Alessandria) produrrà due speciali tipologie di pane, che andranno a completare il tradizionale menu.

Sulla terrazza di Identità Golose sarà possibile assaporare panini d’autore sia dolci (pane burro e zucchero) sia salati (pane burro e acciughe), realizzati dallo chef Andrea Ribaldone.

Il chiosco Marinoni, invece, proporrà degustazioni del tipico pane milanese pan tramvai, con l’uvetta; laboratori per i bambini “Piccole mani in pasta” e la mostra di disegni e poesie della Scuola Primaria Leonardo da Vinci di Milano “Parlami del Pane”.

“Bello e Buono” si presenterà ai visitatori con il Panuozzo campano, un panino fatto con l’impasto della pizza e farcito con salsicce napoletane, friarielli, parmigiana di melanzane, mozzarella di bufala e pomodori capresi.

Nel suo spazio “Pasta e Pizza” realizzerà un’esposizione di particolari forme di pane e offrirà degustazioni di fette di pane con olio, pomodori o crema al cioccolato. Il Birrificio Angelo Poretti farà degustare, in abbinamento alla birra 6 luppoli e 9 luppoli, un pane fatto con gli “scarti nobili” (orzo e trebbie) della lavorazione della birra. Mentre in Piazzetta Piacenza, sono previsti alcuni momenti di assaggio nel corso della giornata: pane e bruschetta alle ore 16.30 e 18.30; e pane e salame e pane e coppa alle ore 19.30 e alle ore 21.30.

Dalle ore 15.00 alle ore 20.00, infine, acquistando un panino con il culatello a Casa Ferrarini si avrà in omaggio una bevanda.


Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Economia

Dom 19 Luglio 2015 - 14:48





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS