User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Le Forze dell’Ordine minacciano uno sciopero generale contro la decisione del Governo sul blocco salariale - RENZI: ascolto tutti ma non accetto ricatti - ALFANO: richieste legittime, toni eccessivi

di Domenica Puleio


:: Politica

Mar 09 Settembre 2014 - 22:46


Immagine Principale



La decisione del Governo del mancato rinnovo dei contratti di lavoro della pubblica amministrazione, ha scatenato una bufera nel settore delle forze dell’ordine. E se non si arrivasse ad una soluzione, sarebbe il primo sciopero congiunto della Polizia di Stato, Carabinieri,Guardia di Finanza ed altri corpi armati nella storia della Repubblica.
Uno sciopero che potrebbe essere scongiurato se il Governo trovasse un accordo con i sindacati non sullo scongelamento dei contratti di lavoro,fermi da anni, che andrebbero certamente rinnovati, ma per gli sblocchi salariali.
Non reagisce bene il premier italiano Matteo Renzi da Newport in Galles, dove si trovava per il vertice Nato,all’annuncio di un prossimo sciopero generale delle forze dell’ordine e pur affermando di essere pronto ad ascoltare tutti, non è disposto a cedere ai ricatti.
Nessun tono ricattatorio, replicano i sindacati del comparto sicurezza che si sono riuniti per stabilire il da farsi e da cui è scaturito un comunicato d’assalto contro il governo, ma l’intenzione di vedere riconosciuti i diritti di quei lavoratori che per 1300,00 euro al mese rischiano la vita sulle strade.. attenzionando il Governo , sostiene, Lorena La Spina segretario nazionale funzionari di Polizia, sulle inaccettabili condizioni di uomini e donne della Polizia di Stato,che vedono da 4 anni bloccati non solo gli scatti sugli stipendi , ma anche gli scatti relativi all’anzianità di servizio.
E’ un momento delicato e non si puo’ penalizzare e far pagare il prezzo della difficile situazione che l‘Italia attraversa, a chi opera con impegno ogni giorno a rischio della vita per la sicurezza del Paese.. scongiurare lo sciopero significa trovare le risorse e le soluzioni giuste..così ha sottolineato Enzo Marco Letizia dell’Associazione nazionale Funzionari di Polizia.. che prosegue dicendo .. noi ci mobiliteremo ma continueremo a tutelare i cittadini, le nostre azioni sono tutte nell’ambito della legalità della legge..
Allontanare lo spettro dello sciopero significa andare incontro alle richieste dei lavoratori sullo sblocco del tetto salariale, peraltro giudicate legittime anche dal ministro dell’Interno Alfano, che prende però le distanze dai toni giudicati eccessivi, ma apre all’ipotesi di un accordo non per i rinnovi dei contratti che non sono stati richiesti , ma per lavorare sul tavolo dello scongelamento salariale .

Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Politica

Mar 09 Settembre 2014 - 22:46





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS