User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Il Consiglio Europeo approva il lancio di un Piano di Ricostruzione per fronteggiare l’emergenza economica

di Alessandra Caputo - Milano


:: Uno Sguardo all' Europa

Sab 25 Aprile 2020 - 13:37


Immagine Principale



Bruxelles, 24 aprile 2020  - Via libera al Fondo Europeo per la Ricostruzione (Recovery Fund), lo ha deciso ieri pomeriggio il Consiglio Europeo che ha visto i capi di stato e di governo dei paesi dell’Unione riuniti in videoconferenza.

 

Ad annunciarlo successivamente in conferenza stampa è stato lo stesso presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, che si è dichiarato ottimista perché ha percepito “un senso di urgenza” e una “grande volontà politica di lavorare insieme e arrivare a un compromesso”.

 

Non esiste ancora alcun documento ufficiale per il momento, il Consiglio infatti ha dato mandato alla Commissione Europea che per voce della sua presidente, Ursula Von der Leyen, si è impegnata a presentare un progetto nelle prossime settimane.

 

La conferenza, durata quattro ore, ha avuto toni molto più distesi rispetto a quella tenutasi precedentemente il 27 marzo. In quell’occasione infatti Giuseppe Conte, spalleggiato principalmente dal primo ministro spagnolo, ha puntato i piedi affinché non fossero presi in considerazioni gli stessi strumenti utilizzati per la crisi finanziaria del 2009.

 

? accordo sulla cifra finale di questo fondo, resta comunque fra gli aspetti più complessi della questione, come anche la modalità con cui verrà ripartito tra i diversi paesi. Dovrebbe trattarsi comunque di una cifra pari ad almeno 1,5 miliardi di euro solo a beneficio del fondo.

 

Il Recovery Fund ha costituito l’argomento principale della riunione, ma i leader hanno anche approvato le misure prese dall’ultimo Eurogruppo (composto dai Ministri delle Finanze dei paesi Europei) e che riguardano l’utilizzo di una linea di credito agevolata del MES, la cassa integrazione Europea e l’intervento massiccio della Banca Europea degli Investimenti.

 

Il presidente francese Emmanuel Macron si è mostrato solo parzialmente soddisfatto e ha affermato che “Non c’è futuro per l’Europa se non trova una risposta a questo shock eccezionale”.

 

Il presidente spagnolo Pedro Sánchez non ha rilasciato dichiarazioni dopo il vertice mentre la linea di condotta seguita dal nostro Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stata alquanto stringata prevedendo solo un video di appena due minuti sulla sua pagina Facebook. Nel video ha annunciato con soddisfazione la decisione affermativa presa dal Consiglio Europeo nei confronti del Recovery Fund.

 

La Commissione dovrebbe comunque presentare il suo progetto entro il 6 maggio mentre è prevista un’altra riunione dell’Eurogruppo per il 18 maggio. Il Consiglio comunque sembra aver auspicato di poter continuare le trattative anche durante l’estate, dare il via al MES agevolato a giugno e partire con il fondo all’inizio del 2021.

 

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Sab 25 Aprile 2020 - 13:37





0 commento/i




..

Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile: Mimma Cucinotta
Condirettori: Domenica Puleio - Silvia Gambadoro
Vice Direttore: Roberto Sciarrone (Roma)
Direttore Editoriale: Silvia Gambadoro (Roma)
Sede Giornale: Messina - Roma



Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti





© Copyright 2014/2020

Feed RSS