User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Parigi dedica un museo alla fotografia storica. A partire dai fondi Roger-Viollet e France Soir

IL MUSEO NASCERÀ ENTRO IL 2020 A PARIGI, ANDANDO A COLMARE UNA LACUNA NEL PUR RICCO PANORAMA PARIGINO DEDICATO ALLA FOTOGRAFIA.


::

Mar 07 Gennaio 2020 - 09:41


Immagine Principale

Immagine Principale

Immagine:La sede dell’agenzia Roger-Viollet in Rue de Seine. Via Wikimedia

 

Aprirà al pubblico entro la fine del 2020, in data ancora da stabilire: quello che è certo, è che sarà il primo museo in città dedicato alla fotografia storica. La decisione è giunta dopo che lo scorso 15 novembre il Consiglio Municipale parigino, ha concesso alla società NDLR / Photononstop la promozione e lo sfruttamento commerciale delle collezioni fotografiche Roger-Viollet e France-Soir. La nuova istituzione va a colmare una lacuna del pur ricco panorama parigino dedicato alla fotografia, ma sinora riservato a quella moderna e contemporanea, e al fotogiornalismo.

LE COLLEZIONI

La collezione Roger-Viollet consta degli archivi dell’omonima agenzia fotografica, e di quelli, più antichi, Léopold Mercier e Laurent Ollivier, acquistati dai coniugi Hélène Roger-Viollet (giornalista e attivista, negli anni Trenta, per il diritto di voto alle donne) e Jean Fischer, i quali, nel 1938, fondarono la Documentazione fotografica generale Roger-Viollet, oggi una delle storiche agenzie francesi. L’archivio contiene quasi sei milioni di fotografie, che abbracciano l’arco temporale dal 1858 al 2008. Infatti, lasciato in eredità alla città nel 1985, da allora è stato conservato presso la Bibliothèque Historique de la Ville de Paris, e aggiornato dalla stessa amministrazione comunale. L’altra collezione è invece costituita dall’archivio della storica testata France Soir, nata nel 1944 e che negli anni d’oro vide la collaborazione di SartreGalloKessel, acquisita nel 2009 da parte di un oligarca russo vicino a Putin. Tuttavia, il patrimonio fotografico vanta circa sei milioni e mezzo di pezzi, anch’essi conservati alla Bibliothèque Historique. Entrambe i fondi saranno esposti al pubblico nell’iconica e storica boutique dell’agenzia Roger-Viollet, situata al numero 6 di Rue de Seine (sesto Arrondissement, sulla Rive Gauche): oltre alla collezione permanente, l’offerta per il pubblico includerà due mostre tematiche all’anno, e la vendita di riproduzioni a stampa delle foto d’epoca.

Uno scorcio dell’Hotel de Cantobre, sede della Maison Européenne de la Photographie. Photo OTCP-Amélie-Dupont

Uno scorcio dell’Hotel de Cantobre, sede della Maison Européenne de la Photographie. Photo OTCP-Amélie-Dupont

LA FOTOGRAFIA A PARIGI

Nella città che con Nadar vide nascere e svilupparsi la fotografia, fino a diventare una forma d’arte con Man Ray e i Surrealisti negli anni venti, molti sono i luoghi dove conoscere e ammirarne la storia. Ricapitoliamone un paio: dallo scorso febbraio una fondazione perpetua la memoria e la conoscenza del lavoro del grande fotogiornalista Henri Cartier-Bresson, e che, dopo una prima mostra dedicata alla compagna Martine Franck, ha recentemente riscoperto il doppio reportage in Cina del 1948 e del 1958. Ormai storica la Maison Européenne de la Photographie, fondata nel 1985 su iniziativa dell’amministrazione municipale che concesse all’associazione Paris Audiovisuel un primo spazio espositivo, l’Espace Photo, che lasciò nel 1996 per trasferirsi nel più ampio e prestigioso Hotel de Cantobre. A vocazione europea, la MPE si distingue per far conoscere alla città il lavoro di fotografi francesi e stranieri, e dedica non raramente spazio anche a fotografi italiani. ( Niccolò Lucarelli  - 4 gennaio 2020 - https://www.artribune.com/dal-mondo/2020/)


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


::

Mar 07 Gennaio 2020 - 09:41





0 commento/i




..

Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile: Mimma Cucinotta
Condirettori: Domenica Puleio - Silvia Gambadoro
Vice Direttore: Roberto Sciarrone (Roma)
Direttore Editoriale: Silvia Gambadoro (Roma)
Sede Giornale: Messina - Roma



Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti





© Copyright 2014/2020

Feed RSS