User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Migranti alla deriva su 14 barconi soccorsi al largo delle coste libiche

Tremila persone messe in salvo - Alle operazioni coordinate dalla Guardia costiera hanno partecipato unità navali di vari paesi europei


::

Dom 07 Giugno 2015 - 11:49


Immagine Principale



Immagine: Unità della Guardia di Finanza durante un soccorso

 

 

Migliaia di migranti su 14 barconi alla deriva al largo delle coste libiche, sono stati soccorsi, nella sera di sabato 6 giugno, in diverse operazioni coordinate dalla centrale operativa della Guardia costiera. Si calcola che siano tremila, secondo Carlotta Sami, portavoce dell'Agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr) le persone soccorse da unità navali di vari Paesi europei, italiani, inglesi, tedeschi e irlandesi. Numerosi i mezzi navali italiani impiegati: 3 motovedette della Guardia costiera, oltre alle navi "Peluso" e "Dattilo". Hanno partecipato alla missione di soccorso anche la Marina militare con la Nave "Driade" che ha soccorso 560 migranti e la Nave "Vega" che ne ha tratti in salvo 300. E la Guardia di Finanza con 3 pattugliatori, tra i quali "Cinus". La nave della Royal Navy HMS "Bulwark" si è diretta, assieme ad altre unità europee, verso la Libia per prendere parte all'operazione di salvataggio dei migranti.

 

A bordo della Bulwark anche il ministro della Difesa, Michael Fallon. "E' necessario - ha detto Fallon parlando dalla Bulwark - condividere più informazioni di intelligence, capire chi è responsabile del traffico di esseri umani e come fanno i quattrini e quindi spazzare via le organizzazioni criminali coinvolte". Fallon ha poi messo in guardia sul fatto che l'ondata migratoria potrebbe assumere una dimensione colossale "se l'Europa non si mette d'accordo e inizia ad affrontare il problema alla radice". Londra ha messo a disposizione di recente la "Bulwark" per le operazioni di soccorso dei migranti nel Mediterraneo, ma il governo Cameron ha ribadito più volte che le persone salvate non saranno accolte in Gran Bretagna, bensì sbarcate in Italia o in Grecia.

 

Intanto è previsto l’arrivo a Palermo, nel pomeriggio di domenica 7 giugno, di 650 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. Ad accoglierli sarà la task force organizzata dal prefetto di Palermo Francesca Cannizzo. I migranti saranno ospitati nei centri di accoglienza di Palermo e provincia.

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


::

Dom 07 Giugno 2015 - 11:49





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS