User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Senso e direzioni di senso e migrazioni al Festival della Sociologia 2019. A Narni (Terni) 11 - 12 ottobre

Alla quarta edizione della manifestazione, libri, dibattiti, riflessioni sulla trasformazione della società. Momenti di Arte con perfomance e mostre

di Annalisa Crupi


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 11 Ottobre 2019 - 10:46


Immagine Principale



Narni (Terni) –  Parte  Il Festival della Sociologia, una occasione di incontro per accademici, professionisti, operatori sociali, studiosi, studenti, ma soprattutto per il grande pubblico che si riuniranno a Narni dal'11 a 12 ottobre intorno al tema “Senso e direzioni di senso”.

La quarta edizione del festival presentata nei giorni scorsi nell’aula magna di Unitelma Sapienza a Roma, vedrà alternarsi oltre 60 eventi tra work, dibattiti, presentazioni di libri, commenti e riflessioni sui passaggi cruciali di trasformazione della società e si parlerà anche di migrazioni. Sabato 12 ottobre alle 10,30 il panel MigrAzioni ospiterà Mario Morcone, direttore del CIR (Consiglio Italiano per Rifugiati), l’europarlamentare Elly Schlein, il giornalista Luca Muzi e l’attivista e sindacalista Aboubakar Soumahoro. 

L’incontro si terrà alla Casa del Popolo di Narni nell’aula 2, in Piazza Galeotto Marzio, 9.

Un momento della manifestazione sarà dedicato, ai festeggiamenti per la nascita dell’associazione Festival della Sociologia, che ha come partners l’Associazione Italiana di Sociologia, l’Università di Perugia, l’Istituto studi politici San Pio V, Lega Coop e il Comune di Narni che sono anche i promotori.

Non mancheranno spazi di arte contemporanea, allestiti dall’associazione Minerva minervA Arte nella sede universitaria di Palazzo Sacripanti e all’auditorium Mauro Bortolotti del San Domenico. Prezioso il contributo degli artisti che parteciperanno con le opere. Vernissage della mostra venerdì 11 ottobre alle ore 18, a Palazzo Sacripanti e alle 19 all’Auditorium 

L’inaugurazione della mostra  sarà venerdì 11 ottobre alle 18, a Palazzo Sacripanti e alle 19 all’auditorium Bortolotti, dove una esibizione di studenti di varie fasce di età, interpreteranno la caduta del muro di Berlino, costruito da duecento di loro nei giorni scorsi. La perfomance ‘Tanti muri da abbattere’ punta ad affermare, una società libera da barriere discriminanti per razza, sesso, religione, pensiero e status sociale.  

 All’esposizione, a cura di Mariacristina Angeli presidente dell’associazione Minerva con la direzione artistica di Mauro Pulcinella, parteciperà l’Accademia di Belle Arti di Roma con l’allestimento ‘Drago’ insieme alle opere  dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, Ugo Antinori , Fabiola Cenci, Massimo De Angelis, Lauretta Barcaroli, Diletta Boni, Oriana Impei,  Mirna Manni , Mauro Pulcinella, Roberto Rapaccini, Luigi Riccioni, Maria Grazia Tata e Luca Vitturini
Emanuele Marsigliotti,  Espressione Ceramica di Simona Marzio e Sergio Meloni, Vittorio Fava, Raffaele Federici, Matthias Omahen, Alessio Patalocco.

La mostra ad ingresso libero, sarà visitabile fino a domenica 20 ottobre. Per info 333 9144745.
 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 11 Ottobre 2019 - 10:46





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS