User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

:: Magazine

Parigi, Emanuele Filiberto e Clotilde Courau, furto in casa per mezzo milione in gioielli

Il maxifurto sarebbe avvenuto la sera dello scorso 19 lugli, nella loro dimora nel XV arrondissement


:: Rubrica

Mar 23 Luglio 2019 - 17:55


Immagine Principale



Parigi, 23 luglio 2019 - Guai per Emanuele Filiberto di Savoia che in questi giorni ha dovuto sfare i conti con la notizia che i ladri hanno svaligiato il suo pied-à-terre a Parigi. Secondo quanto venuto a galla, il furto sarebbe avvenuto la sera dello scorso 19 luglio.

Emanuele Filiberto e consorte vittime di furto

Una spiacevolissima scoperta per Emanuele Filiberto, il nipote dell’ultimo re d’Italia, che quella sera si trovava fuori casa insieme alla compagna, la moglie e attrice Clotilde Courau. Una volta tornati a casa, Emanuele Filiberto e consorte hanno dovuto fare i conti con quanto terribilmente lasciato loro dai ladri, il segno tangibile del maxifurto avvenuta nella loro dimora nel XV arrondissement.

I ladri svaligiano la casa di Parigi

La coppia ha immediatamente interpellato le autorità locali chiedendo aiuto e secondo quanto già messo a punto dagli inquirenti della Prefettura di Parigi sarà molto difficile riuscire a rintracciare gli artefici del furto. Secondo quanto dichiarato da alcuni delle fonti sul caso a Le Parisien: “Le indagini saranno complicate“. È facilmente ipotizzabile infatti che un furto del genere non possa essere opera di alcuni ladri sprovveduti e poco ferrati con rapine.

Rubato circa “mezzo milione in gioielli

Il furto è avvenuto, presumibilmente, attraverso lo scassinamento della serratura dell’appartamento ovviamente di lusso. Una volta riusciti a entrare nella casa, i ladri si sono concentrati sui gioielli di Emanuele Filiberto e della moglie, portandosi via un bottino che si equivale circa a 500mila euro. In realtà, come riporta Le Parisien, questa stima andrebbe a legarsi solamente al valore dei pezzi più “pregiati” portati sicuramente via: il danno dunque potrebbe essere molto più ingente. Quello che tuttavia infonde speranza è l’unicità e l’esclusività di quei gioielli, particolarmente riconoscibili: “Per venderli è necessario disporre di una buona rete di ricettatori“, conferma sempre una delle fonti vicina a Le Parisien.

 

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Rubrica

Mar 23 Luglio 2019 - 17:55





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS