User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

La serata finale di Musicultura in diretta su Rai Radio 1, con la partnership di Rai3, Rainews24, e Tgr che sarà trasmessa su Rai3 il prossimo 27 luglio, ha registrato il sold out nello scenario da favola dall’Arena Sferisterio di Macerata

Macerata Musicultura Festival, Francesco Lettieri vince la XXX edizione

Angelique Kidjo-Daniele Silvestri show allo Sferisterio di Macerata


:: Cultura Arte Spettacolo

Lun 24 Giugno 2019 - 16:50


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine PrincipaleImmagine Principale

Macerata - “E adesso preparo un disco nuovo di zecca. Vincere Musicultura, riportare a Napoli un premio così prestigioso, è una sfida e al tempo stesso un peso enorme. La storia artistica della mia città è straordinaria, voglio dimostrarmi all’altezza. Macerata è il mio nuovo punto di partenza”. Francesco Lettieri è raggiante: “Una esperienza che non dimenticherò facilmente”

Francesco Lettieri, 27 anni di Giugliano Napoli, entra nell’albo d’oro di Musicultura nell’anniversario della sua XXX Edizione e si aggiudica, con i voti del pubblico, i 20.000 euro del Premio UBI Banca con la canzone “La mia nuova età”, che parla della paura di perdere la figura paterna. Un brano ricco di un intimismo emozionante e concepito come una autoanalisi, vestito di poetiche immagini, dove tre note di piano, ben suonate, bastano per accendere la sensibilità di chi l’ascolta.

Vincitori ‘virtuali’ sul palco dello Sferisterio Natasha Stefanenko ed Enrico Ruggeri, la coppia di presentatori alla loro prima volta nelle Marche. Puntuali e precisi hanno dettato i tempi dello show, chiamato gli artisti delle parole, permettendo a Rai Radio1 di proporre le serate live on air.   

I primi numeri danno ragione alle scelte di Piero Cesanelli, Ezio Nannipieri e la squadra di Musicultura: dirette Facebook, live e social hanno premiato con oltre 150.000 interazioni le proposte arrivate grazie alle dirette on line di Rai3, Radio1, Rainews24 e Sos Italia Villaggi dei Bambini. Una condivisione a 360° che ha portato il Festival di Musicultura anche oltreoceano.

La gara che ha decretato il successo di Francesco Lettieri è stata giocata a suon di note con Francesco Sbraccia, Lavinia Mancusi e Gerardo Pozzi. “Un risultato sempre più alto sia a livello compositivo che di personalità nel live  - spiega Nannipieri Vice Presidente del Festival– che conferma la bontà delle nostre scelte artistiche.  Il pubblico si è trovato di fronte quattro giovani artisti capaci di regalare emozioni, musica e parole”.

Ad Enzo Savastano di Benevento, nella vita “senza occhiali” Antonio De Luca, con la sua ‘Le mogli dei cantanti famosi’ il Premio della Critica, decretato dai giornalisti e dagli esperti di settore. “Un viaggio fantastico - ha detto – perché qui si unisce la cultura ‘alta’ con quella popolare”. 

La serata finale di Musicultura in diretta su Rai Radio 1, con la partnership di Rai3, Rainews24, e Tgr che sarà trasmessa su Rai3 il prossimo 27 luglio, ha registrato il sold out  nello scenario da favola dall’Arena Sferisterio di Macerata. Dalle Marche le immagini dello Sferisterio sono state declinate su tutte le piattaforme Rai. “E non era scontato che succedesse – ha puntualizzato Piero Cesanelli, Direttore Artistico del Festival - siamo partiti da lontano, abbiamo fatto molta strada e se si voleva dimostrare che una nuova generazione di musica di qualità esiste e che arti diverse ma affini possono condividere il medesimo palco,  ci siamo riusciti”.

 

Enrico Ruggeri ha dato il via alle emozioni della serata finale con la canzone “Quello che le donne non dicono” il brano scritto per la Mannoia, dedicato ai sentimenti inespressi delle donne. I 30 anni di Musicultura si sono intersecati con i 25 anni di carriera di Daniele Silvestri, cantautore lucido, poetico e poliedrico, punto di riferimento nell’evoluzione del linguaggio della canzone italiana che al pianoforte ha così introdotto “Le Navi”. “Ho scritto questa canzone quasi dieci anni fa, quando parlare di vite affidate al mare, un misto di speranza e disperazione  degli emigranti, non era un atto politico ma era semplicemente un atto umano”. Spazio, poi, all’attualità nel secondo brano, “La mia casa” “Pensare il mondo come un’unica casa, basterebbe questo per non erigere più muri”. Ha chiuso la sua toccante esibizione live con la  chitarra e le suggestive atmosfere di “Prima che”.

 

Spazio anche a Rancore a cui il pubblico dello Sferisterio ha regalato una vera e propria ovazione grazie al suo "rap ermetico" puro e genuino. L’esibizione si è conclusa in  duetto con Daniele Silvestri con il potente brano “Argento vivo” la canzone scritta a sei mani da Daniele SilvestriManuel Agnelli e Rancore che ha fatto incetta di premi al 69° Festival della Canzone Italiana.  

 

Le ‘parole della serata’ sono state quelle di Carlotta Natoli che ha emozionato la platea dello Sferisterio con la lettura di “Guerra” di Achille Campanile. Il preludio allo spazio ‘sociale’ firmato Musicultura: il palco è stato riempito ancora una volta da SOS Villaggi dei Bambini Ospite d'eccezione Ismaila Jadama, un ragazzo arrivato dal Gambia, supportato proprio da Sos attraverso il programma 'Io non viaggio da solo'. “Ora sono perfettamente integrato, faccio radio, lavoro in pizzeria ed ho il sorriso, quello perso anni fa”.

 

Attesissima ospite allo Sferisterio Angelique Kidjo, a cui è stato consegnato il Premio Unimarche dalle Università di Macerata e Camerino che viene conferito a personalità italiane ed internazionali distintesi nelle loro carriere per alti meriti artistici.   

L’icona indiscussa della musica africana, tra le massime rappresentanti della world music a livello internazionale Angelique Kidjo ha offerto un live senza precedenti con la sua versione di “La Vida es un Carnaval”, ha entusiasmato i 3.000 presenti con “Once in a Lifetime” ricco di timbriche colorate e percussioni. Il potere magico di Angelique Kidjo di utilizzare la musica africana come ponte tra le culture si è magnificato con “Pata Pata” di Miriam Makeba che ha fatto infiammare il pubblico dello Sferisterio in balli e canti.

 

 

www.musicultura.it

 

 

GLI OSPITI MUSICULTURA  DELLE SERATE FINALI ALL’ ARENA SFERISTERIO

 

Giovedì 20

Premiata Forneria Marconi, Quinteto Astor Piazzolla, Coma Cose, Giordano Bruno  Guerri 

Venerdì 21

Sananda Maitreya & The Sugar Plum Pharaohs,  Morgan, The BeatBox con Roma Philarmonic Orchestra, Andrea Purgatori, The André

Domenica 23

Daniele Silvestri, Angelique Kidjo, Rancore, Carlotta Natoli

 

 

Conduttori: ENRICO RUGGERI E NATASHA STEFANENKO

 

 

www.musicultura.it

Ufficio stampa: FORMAT Communication 071.36366 - Cristina Tilio 337.654877  cristina.tilio@gmail.com

Macerata, 10 giugno 2019

 

 

 

 

 

 

 

Musicultura festival ha il sostegno del MiBAC, della Regione Marche, del Comune di Macerata. Partner culturali sono l’Università di Camerino e l’Università di Macerata. La manifestazione è realizzata in collaborazione con UBI Banca. Con il contributo della Camera di Commercio delle Marche, AFI, NuovoImaie, APM, UNI.CO..


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Lun 24 Giugno 2019 - 16:50





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS